Civic Design | Viola Petrella | Atelier Città |

La sessione in streaming per il corso italiano Civic Design del 22 febbraio 2017,  è dedicata all’interazione con Viola Petrella, fondatrice di Atelier città: nato a Pavia nel 2016 è un laboratorio collettivo per la rigenerazione dello spazio urbano e la creazione di nuovi punti di vista sulla città, la cui vision individua nei cosiddetti vuoti urbani spazi di opportunità, con lo scopo di favorire il dialogo e lo scambio di idee sulla città e modificare le politiche pubbliche esistenti per dare nuova vita a gusci ormai vuoti.

 

Grazie al progetto pilota Ex-Vuoto – iniziativa di mappatura degli spazi in abbandono di Pavia (ad oggi l’elenco conta 173 spazi individuati), nel settembre 2016 Atelier Città firma un accordo di collaborazione con il progetto Ri.M.E.Di.A. del Comune di Pavia, ottenendo la possibilità di avviare attività di ricerca e sperimentazione per il riuso degli edifici dismessi, di dare letteralmente spazio fisico e voce ad aspirazioni e iniziative promosse dalla cittadinanza. Come? Attraverso la stesura di bandi da sottoporre al terzo settore e ai cittadini, in connessione con un possibile sviluppo di ecosistemi favorevoli alla rigenerazione urbana e ad iniziative non solo socio-culturali ma commerciali e imprenditoriali, promuovendo la creazione di un ambiente urbano vivace e vibrante.  

Gli obiettivi progettuali presentati di Atelier città si caratterizzano per un approccio graduale al riuso di spazi: dall’avvio, all’accompagnamento, fino al mantenimento di progetti e processi. Viola Petrella concentra il proprio intervento su quello che rimane un passaggio fondamentale (per il grande potenziale che libera) del processo di facilitazione del dialogo tra i cittadini e istituzioni: il rapporto con la pubblica amministrazione sul tema della rigenerazione urbana.

Approfondimento che ha innescato tra i partecipanti della sessione in streaming del Corso di Civic Design un acceso dibattito tra criticità e opportunità di tale relazione: una sostanziale mancanza di integrazione tra i diversi settore dell’amministrazione pubblica rispetto alle complessità progettuali e la temporaneità delle amministrazioni e delle cariche pubbliche rispetto a progetti a lungo termine. Il beneficio maggiore di tale relazione è rintracciabile nel poter introdurre nuove visioni e strategie culturali a favore della città, anche se, a volte, il punto di partenza corrisponde alla riduzione dei propri obiettivi in favore degli interessi della pubblica amministrazione.

 

Le Civicwisers e i Civicwisers che hanno contribuito alla stesura di articolo sono: Anna Marotta, Pietro Pedercini, Luca Quilici

Aperte le iscrizioni al corso online Civic Design Italia 2017 | Iscrizioni e borse di studio

02-logo-eng-co-pildoras

Finalmente oggi possiamo darvi una bella notizia su CivicWise e la cara vecchia Italia! Dopo i post delle ultime settimane sulle bellissime attività di CivicWise a Valencia, a Tenerife, a Parigi, (e il silenzio che li ha preceduti…) ripartiamo con gli occhi puntati sull’italico stivale, con una novità che vuole scuoterlo da sopra a sotto.
Da parecchi mesi il team Italiano, ed in particolare il Circolo di Milano, si stanno impegnando per costruire il progetto di un corso online di Civic Design in Italiano, forti dell’esperienza delle due edizioni in Spagnolo e della prima edizione Francese che hanno visto circa 470 iscritti. Ora ci Siamo!
Dallo scorso 12 ottobre sono aperte le iscrizioni sul sito civicdesign.it , ma soprattutto sono aperte le candidature per una delle 6 borse di studio!!! Che state aspettando?

Ah! Certo, forse è meglio se prima vi diamo qualche informazione sul corso…
Allora allacciate le cinture che cominciamo, sarà un’avventura di 5 mesi con una interazione costante tra partecipanti, coordinatori, la comunità di CivicWise e soprattutto 8 ospiti nazionali che porteranno i loro progetti come caso studio per indagare i campi di applicazione del Civic Design.

Il corso inizierà il 16 Gennaio 2017 e termina il 31 Maggio 2017, sul sito è pubblicato il programma del corso, con la struttura e l’organizzazione generale che vi invitiamo a scaricare e leggere.
Abbiamo aperto una campagna di lancio Super Early Bird che resterà valida da oggi fino al 3 Novembre al costo di 90 euro, potete iscrivervi direttamente su questa pagina .
In queste settimane cominceremo a raccontarvi meglio gli ospiti, a darvi qualche anticipazione sulla struttura (e scaricatelo però il programma…) ma potete contare sulla nostra mail info@civicdesign.it se volete chiederci direttamente qualcosa.

cds_borse

Oggi però vogliamo entrare un po’ nel dettaglio delle 6 borse di studio alle quali è possibile accedere  al 24 ottobre. Le borse prevedono l’accesso gratuito al corso con l’obiettivo di costruire un team di collaboratori che affianchino i coordinatori del corso. E’ possibile inviare la propria candidatura fino al 24 Ottobre 2016 alla mail info@civicdesign.it

Che cosa intendiamo?

Vorremmo che la borsa di studio vada oltre lo svolgere delle semplici mansioni all’interno del corso. In un’ottica di empowerment e di scambio di saperi cercheremo che il team di borsisti si auto-organizzi e autogestisca su alcuni aspetti organizzativi e anche di produzione di contenuto del corso.

Chi può fare richiesta?

Il profilo di chi può fare richiesta non è condizionato da aspetti tecnici o a percorsi di studi predeterminati, ci interessa sapere di più cosa fate, perché lo fate e soprattutto come lo fate!

Il Civic Design è una inter-disciplina trasversale a moltissime competenze, pertanto raccontateci chi siete e cosa state facendo, e poi ci prenderemo anche noi il tempo per farvi delle domande!

In cosa consiste la borsa?

La borsa garantisce un accesso gratuito all’intero corso a cambio di un impegno di circa 20/25 ore distribuite in maniera flessibile durante tutta la durata del corso, tenendo conto delle singole disponibilità e del coordinamento con il team di borsisti e con i coordinatori.

Cosa inviare?

Vi chiediamo di inviarci:

  • un Curriculum Vitae
  • un portfolio lavori / opere / attività per raccontarci le cose che state facendo
  • una lettera di presentazione per raccontarci chi siete

Ci sono alcuni aspetti che riguardano le attività collaborative,a cui teniamo particolarmente e che vi invitiamo a raccontarci.

Attitudine: background associativo/attivismo, ricerca, spirito di collaborazione

Approccio: condivisione, interdisciplinarità, lavoro in gruppo, autogestione

Proposte: progetti-idee da sviluppare tramite il corso

Capacità: montaggio video, gestione CMS (wordpress), youtube, gestione social network (facebook, Twitter)

 

Quando e come inviare la candidatura?

Le candidature devono essere inviate all’indirizzo mail info@civicdesign.it entro e non oltre il 24 Ottobre, dopodichè ci prenderemo un po di tempo per valutare e contattarvi.
Non preoccupatevi perché a tutti quelli che faranno richiesta di Borsa di studio assicuriamo l’accesso al corso alla tariffa Super Early Bird anche nelle fasi successive di iscrizione.

Allora che ve ne pare? Sì, sappiamo cosa vi gira per la testa ora ed avete proprio ragione. La borsa di studio è un’ottima occasione per entrare più a fondo nei temi che affronteremo nel corso ed approfondire direttamente le dinamiche collaborative e di lavoro in gruppi autogestiti sin da subito.

Siamo sicuri di avere stuzzicato il vostro palato fine, nelle prossime settimane vi terremo daremo più informazioni sugli ospiti e la struttura del corso, intanto potete iscrivervi alla nostra newsletter per stare più vicini (è in fondo alla pagina).

 

Buona settimana Wisers, siamo davvero felici di salpare per questa avventura in giro per l’Italia, e ancora di più se vi imbarcherete con noi. Per condividere questi mesi di navigazione lungo le coste italiane, attraccando in molti porti e visitando le baie piu belle del “mare civico” e con un’occhio fisso sull’orizzonte pronti a ripartire con nuove esperienze in stiva. Corpo di mille balene! ARRRRH!
il team di Civic Design Italia

 

fwuclw0w